MILLELEGNI

MILLELEGNI Image
Nel mondo dei legni esiste una ricchezza inestimabile di specie differenti a seconda del territorio. L’inizio di un percorso che vuole essere un tributo a tutti i legni del mondo. Oggi la collezione offre quattro essenze, con origine da regioni diverse del mondo, dalle venature e superfici perfettamente riprodotte. Noce selvatico (Italia) : Pianta che nasce in modo spontaneo, si presenta con fusti disassati e con colori dalle sfumature intense e variegate in una calda gamma di nuances. White Toulipier (Canada) : Prende il nome dai suoi stessi fiori simili a tulipani ed è proposto in colore bianco per valorizzare tutte le sfumature delle venature originali. Scottish Oak (Scozia) : Da vecchie botti di rovere per l’invecchiamento di pregiati scotch whisky, una riproduzione fedele delle nuances e cromie emerse nel legno per effetto della prolungata esposizione con il prodotto alcolico. Grey Ash (Giappone): Da alberi che possono raggiungere i 40 metri di altezza riscopriamo tavole dall’aspetto levigato,cangiante, quasi argenteo.

MILLELEGNI

MILLELEGNI Image
Nel mondo dei legni esiste una ricchezza inestimabile di specie differenti a seconda del territorio. L’inizio di un percorso che vuole essere un tributo a tutti i legni del mondo. Oggi la collezione offre quattro essenze, con origine da regioni diverse del mondo, dalle venature e superfici perfettamente riprodotte. Noce selvatico (Italia) : Pianta che nasce in modo spontaneo, si presenta con fusti disassati e con colori dalle sfumature intense e variegate in una calda gamma di nuances. White Toulipier (Canada) : Prende il nome dai suoi stessi fiori simili a tulipani ed è proposto in colore bianco per valorizzare tutte le sfumature delle venature originali. Scottish Oak (Scozia) : Da vecchie botti di rovere per l’invecchiamento di pregiati scotch whisky, una riproduzione fedele delle nuances e cromie emerse nel legno per effetto della prolungata esposizione con il prodotto alcolico. Grey Ash (Giappone): Da alberi che possono raggiungere i 40 metri di altezza riscopriamo tavole dall’aspetto levigato,cangiante, quasi argenteo.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la pagina Info | Accetto